Italia Eventi 24
LinguaIT
Matrimonio Mauritano: un rito del passato che resiste nel tempo
Dal 1968 a Santadi viene celebrato un matrimonio secondo il rito de s'antiga coia maurreddina
Santadi

L'antico Matrimonio Mauritano con i suoi riti religiosi e pagani mantiene viva la memoria di un passato carico di devozione e tradizione.

Il matrimonio rientra tra quei momenti della vita di una persona che rimangono incisi nella memoria per sempre. Un evento unico che in certi casi può diventare ancora più speciale. La Sardegna è un’isola fiera della sua storia, dove si sono conservati numerosi riti, feste e tradizioni del passato. E tra questi questi ci sono gli antichi matrimoni, sa coja antiga, come quello del Matrimonio Mauritano.

Nella prima domenica d’agosto, a Santadi paese del basso Sulcis, dal 1968 una coppia decide di percorrere indossando l’abito tradizionale della festa, la strada che li porterà verso una nuova vita come marito e moglie. In passato Santadi era una delle due Cappellanìe del Sulcis, ovvero un territorio che veniva affidato ad un Cappellano che aveva il compito di officiare tutte le cerimonie della Villa, tra cui il matrimonio.
Lo svolgimento del rito si unisce alla celebrazione di una vera e propria festa, in cui tutta la comunità dà il suo contributo, partecipando alla costruzione di questa nuova famiglia. Il matrimonio in passato rappresentava per tutta la società un momento di grandissima importanza e sa coia maurreddina, mantiene viva questa tradizione e le tradizioni rurali santadesi.

Nei giorni precedenti il rito tutto il paese si impegna per la realizzazione di questa grande festa di popolo, le traccas (i carri trainati dai buoi) addobbate secondo le varie tradizioni di ogni paese partecipante sfilano per le strade ricoperte di fiori, tra gli applausi festanti delle persone accorse per partecipare a questo speciale evento, accompagnando gli sposi e le rispettive famiglie fino al sagrato della chiesa di San Nicolò.

Il rito del matrimonio celebrato secondo i della Chiesa Apostolica Romana, suggella l’unione di due persone che si scambiano promesse d’amore, di fedeltà e di appartenenza. Conclusa la parte religiosa trovano spazio i riti pagani, dove la figura della donna diventa protagonista, con le madri degli sposi che impartiscono la loro benedizione attraverso il rito de “sa gratzia“.
Si inizia con il rito dell’acqua, elemento purificatore, che viene donata dalle madri agli sposi quando ognuna di loro porge prima al figlio/a e poi al genero/nuora un bicchiere di cui berranno un sorso. Poi le madri cospargono il capo dei figli con sa Gratzia, benedicendo gli elementi che la compongono: come il grano che rappresenta la ricchezza e la fertilità, il sale indice di saggezza, i fiori ad indicare la bellezza e qualcosa di dolce per sottolineare la dolcezza del sentimento d’amore. E per concludere il piatto che conteneva gli elementi de sa Gratzia viene rotto, un gesto che simboleggia la fine della vecchia vita, per dare il via a quella nuova come coppia. Durante il rito de sa Gratzia le madri sono solite recitare delle benedizioni, ognuna diversa dall’altra appresa e tramandata di generazione in generazione. Una volta terminati i riti, gli sposi insieme alle famiglie e agli amici danno il via ai festeggiamenti. Durante la sera in paese vengono offerti i dolci tipici e il vino, mentre gruppi folkloristici provenienti da tutta la Sardegna si esibiscono in canti e balli.

Gli sposi del Matrimonio Mauritano conservano nel loro album dei ricordi un momento che è reso ancora più speciale dal sentire di tutta la gente del paese, tutti insieme fanno rivivere un evento di un passato che per nostra fortuna non vuole essere dimenticato. Ed è proprio nella memoria che si può trovare lo spirito e la forza per costruire un futuro migliore.

Galleria fotografica

Francesca Marini

20 eventi pubblicati

6 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español