Italia Eventi 24
LinguaIT
LA SARDEGNA DELL’OLIO ALLA PIÙ IMPORTANTE FIERA DI SETTORE CON LO SGUARDO AL TURISMO

Il sito di Olio capitale

Una preziosa occasione per far scoprire le etichette dei migliori frantoi sardi

Il mondo dell’olio extravergine isolano è presente, con una quindicina di imprese, a Trieste per “Olio capitale 2022”, la fiera più importante del settore dedicata interamente all’olio extravergine d’oliva da venerdì 13 a domenica 15 maggio.

I partecipanti hanno risposto all’avviso Laore e sono ospitate nello spazio espositivo “Collettiva Sardegna” predisposto dalla stessa agenzia regionale (per i sei produttori del 2022 e per gli altri selezionati per l’edizione 2020 poi annullata a causa dell’emergenza sanitaria). Il territorio è ben rappresentato con Campidano, Sulcis e Sassarese e si tratta di aziende olivicole d’eccellenza. Tra loro Ittiri, Oliena, Alghero e Villacidro vincitrici al concorso Ercole Olivario ma ci sono anche altri produttori pluripremiati.

«È un’occasione per la Sardegna di far scoprire le proprie cultivar con le etichette dei migliori frantoi sardi. Sarà possibile conoscere direttamente i produttori e comprare l’olio più giusto in un salone che presenta centinaia di produttori», dice a SE24 Maura Boi, coordinatrice regionale delle Città dell’olio che unisce 39 comuni sardi e anche la Camera di Commercio di Cagliari-Oristano, che è tra gli associati. Con lei ci sono, inoltre, il vicepresidente dell’associazione, Giovanni Sechi (consigliere nell’Amministrazione di Usini) e il sindaco di Giba Andrea Pisanu.

Ragiona sull’importanza di esserci: «Gli esperti, a disposizione all’Oil Bar, condurranno il consumatore verso una scelta consapevole su come assaporare e scegliere un buon olio, distinguendo pregi e difetti dei diversi prodotti. Inoltre sarà possibile seguire gratuitamente i mini corsi d’assaggio, iscrivendosi alla reception della fiera. Altro elemento è la possibilità di poter acquistare direttamente l’olio extra vergine dai produttori da tutte le Regioni olivicole italiane e quindi anche dalla nostra fantastica Sardegna. Sarà un terreno fertile per trovare nuovi fornitori e prodotti grazie al supporto dell’associazione nazionale Città dell’olio. Un modo per difendere il nostro olio e la nostra agricoltura».

Nello spazio dedicato alla Sardegna sono presenti il Consorzio olio DOP Sardegna (Sassari) e diversi produttori: la Soc. Coop. Agricola Olivicoltori Valle del Cedrino (Orosei), Paolo Demuru (Ilbono), Accademia olearia (Alghero), Turistica Pelau di Giulia Mura (Cardedu), Eko bio bistem di Giovanni Matteo Corrias (Oristano), Sebastiano Fadda (Oliena), Impresa agricola Nicola Giovanni Ezza (Usini), Azienda agricola Santa Suia (Terralba), Piras Francesco (Alghero), Antonella Anna Maria Orrù (Siamaggiore), Nuovo oleificio San Pasquale (Usini), Impresa agricola Dott. Franco Ledda (Oristano), Az. agrobiologica Giuseppe Brozzu (Castelsardo) e Laura Moretti (Ittiri).

Invece, nell’area riservata al “Mirabilia – European network of Unesco sites” (la rete che promuove un’offerta turistica integrata dei siti Unesco che renda visibile e fruibile territori turisticamente interessanti) sono inoltre presenti Monica Sella della Tenute Bonaria di Alghero e Angelo Crasta, presidente dell’Oleificio Gallura che conta su 450 soci da tutti i comuni, accompagnato dall’agronomo Alessandro Vargiu. Sono qui per partecipare a una formazione molto mirata, oltre che per promuovere il proprio olio evo.

«Questa è la prima volta che si fa un workshop di questo tipo a Olio capitale, quindi siamo in un padiglione più distanziato da quello dei produttori ma ci sono diversi buyer che si avvicinano e chiedono informazioni», racconta Crasta a SE24. Solo una settimana prima era stato relatore alla Giornata nazionale della cultura del vino e dell’olio e si era soffermato sugli aspetti di promozione del prodotto legato al territorio della Gallura. «Quest’anno a Trieste è un inizio ma ciò che è importante risiede nel rapporto che si può avere con gli espositori che partecipano con noi al workshop per capire come confezionare un’offerta legata al turismo dell’olio», conclude.

Manuela Vacca

 

Leggi anche

VINO E OLIO, IL TERRITORIO È UN VALORE DA COMUNICARE SECONDO I SOMMELIER E GLI ADDETTI AI LAVORI

GUIDA BIBENDA, LE ECCELLENZE PREMIATE

TURISMO DELL’OLIO, LE ESPERIENZE SARDE FINALISTE IN CONCORSO

L’OLIO SARDO TRA LE “100 ECCELLENZE ITALIANE” DI FORBES 2022

NUTRI-SCORE, COME IL VINO ANCHE L’OLIO RISCHIA GROSSO

 

SardegnaEventi24.it

SardegnaEventi24.it

393 eventi pubblicati

54 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español