Italia Eventi 24
LinguaIT
“Iglesias di notte”, il viaggio di quattro fotografi nel centro della città mineraria
Mostra Fotografica
Iglesias - Cinema/Teatro Elettra di Iglesias

Sabato 13 aprile ore 18, nel teatro Elettra della città mineraria si terrà una mostra fotografica organizzata dal Gruppo Fotografi Portoscuso con la collaborazione del Comune e con il patrocinio di Tiscali. Fra gli ospiti Max Solinas, fotografo Unione Sarda, e Stefano Loffredo, direttore tiscali.it

Iglesias è bella anche di notte, quando il silenzio diventa palpabile e luna e lampioni disegnano i loro differenti chiaroscuri. “Non ci vivo più da anni, ma Iglesias è la mia città, lì sono i miei ricordi, lì ho studiato, lì ho cominciato il mio percorso di medico e di fotografo”, ha spiegato a tiscali Roberto Orlandini, il fotografo che insieme a Anna Paola Spanedda, Sandro Siddi e Stefano Pia, ha deciso di raccontare “Iglesias di notte”, cioè il volto notturno di una città piena di contrasti e di insolite contraddizioni. Lo faranno alle ore 18:00 di sabato 13 aprile, con una breve cerimonia che si terrà nella sala del cinema-teatro Elettra.

All’evento presenzieranno il sindaco della città Mauro Usai con gli assessori alla cultura Claudia Sanna e al patrimonio Giorgia Cherchi. Alla serata parteciperanno anche l’assessore alla cultura e allo spettacolo di Portoscuso Attilio Sanna e uno dei più noti (e bravi) fotografi sardi, il cronista dell’Unione Sarda Max Solinas. “L’idea mi piace, mi piace soprattutto pensare che il pubblico possa visitare la mostra in qualunque momento della giornata”, ha commentato Solinas, “il gruppo di Portoscuso e il fotografo di Mogoro presenteranno foto apprezzabili, indubbiamente inusuali, come alcuni scatti che ritraggono il cimitero di notte”, spiega il fotografo del quotidiano sardo. Le immagini verranno esposte al pubblico in via Sarcidano, che è poi quel tratto di strada che unisce il teatro Elettra con via Lamarmora. Le foto rimarranno esposte per dieci giorni (forse sarebbe opportuno lasciarle lì per sempre, come hanno fatto, per esempio, San Sperate e Mogoro). “Le nostre foto sono ambientate nelle vie e nelle piazze del centro storico, dove i fotografi hanno potuto cogliere angoli molti intimi della città, i festeggiamenti del venerdì santo, la vita di ogni giorno”, spiega ancora Orlandini.

Architetture, strade, piazze, colori, tradizioni, lotte operaie, chiese. Il passato ha lasciato in eredità a Iglesias un mondo degno di essere fotografato per essere poi consegnato (tramandato) alle future generazioni. Perché gli uomini e le donne di quella che è stata una delle più importanti città minerarie del Paese hanno sempre saputo affrontare con fiducia e determinazione tutti gli ostacoli che si sono frapposti nel corso dei secoli. Ed è stata proprio questa la gente che ha saputo tratteggiare linee, segmenti e archi. Magari per spezzarli quando è stato necessario o perché incalzavano gli inevitabili i drammi della storia. Questi fotografi, questi quattro esploratori dell’anima, hanno ridato forma alla bellezza di Iglesias. La città mineraria merita questo tributo: sono stati saggi quei politici che hanno capito che l’arte è l’alimento spirituale che può far crescere una comunità: allontana dai pregiudizi, dalle omologazioni e abitua gli uomini al dialogo senza il quale, sosteneva Socrate, “la vita non è degna di essere vissuta”. Tiscali Notizie sarà presente all’evento con il suo direttore, Stefano Loffredo; uno dei suoi giornalisti Paolo Orrù coordinerà gli interventi.

Galleria fotografica

folgore.orru

1 eventi pubblicati

1 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español