Italia Eventi 24
LinguaIT
Baratili San Pietro,unica piazza in Sardegna,ha ospitato Manu Dibango per Dromos Festival
Dopo i concerti di Mogoro e Oristano,il Dromos festival si trasferisce a Baratili San Pietro
Manu Dibango,con il suo sax,dimostra subito una carica incredibile,per uno che ha superato gli ottanta. Stringe il sax,balla con lui,un vero jazzman,duetta con le coriste,i musicisti; non mancano gli assoli,applaudissimimi.

Dopo i concerti di Mogoro e Oristano il Dromos festival si trasferisce a Baratili San Pietro. L’ospite di stasera è Manu Dibango,viene dal Camerun per l’unica serata in Sardegna,una delle figure più importanti degli ultimi 50 anni.

Preside della musica africana, il padre della world music,primo disco d’oro di un artista africano negli Stati Uniti con "Soul Makossa". Il 45 giri uscito nel 1972 sale in testa alle classifiche mondiali ed è considerato il primo album di disco music della storia. Questo disco è importantissimo perchè la Makossa,musica molto popolare nelle aree urbane del Camerun,viene fatto conoscere al di fuori del continente africano,contagiando tutti.

Lo stile Makossa,ritorna con i campionati mondiali di calcio del 2010 grazie alla cantante Shakira. Dibango ha collaborato con molti artisti del panorama della world music,fra cui Fela Kuti,Herbie Hancock,Bill Laswell,Bernie Worrell,Ladysmith Black Mambazo,Sly and Robbie e Eliades Ochoa. Ha realizzato una vasta discografia,l’ultimo lavoro nel 2011 con Ballad Emotion.

Il brutto tempo mette in pericolo l’attesissimo concerto,ma è un falso allarme,il tempo si dimostra clemente,visto i chilometri che l’artista ha percorso per potersi esibire davanti al pubblico di Dromos. Il cielo si apre,la pioggia cessa ed ecco che i musicisti salgono sul palco. Jacques Conti-Bilong si posiziona centrale alla batteria,a sinistra Julien Agazar e Patrick Marie Magdelaine rispettivamente alla tastiera e alla chitarra; a destra il bassista Raymond Doumbe e le due cantanti,coriste Céline e Isabel.

Ecco che per ultimo entra Manu Dibango,con il suo sax,dimostra subito una carica incredibile,per uno che ha superato gli ottanta. Stringe il sax,balla con lui,un vero jazzman,duetta con le coriste,i musicisti; non mancano gli assoli,applaudissimimi.

Il pubblico è fortemente contaminato da quest’incredibile carica,avanza sempre più,per toccare con mano questa leggenda vivente,"Il Leone d’Africa". Riprende a piovere,il concerto ormai è concluso,i musicisti,vista la pericolosità della situazione, rinunciano a malincuore al bis,il pubblico capisce,applaude,riempie di calore queste persone che hanno regalato cosi tante emozioni.

Michele Vacca

57 eventi pubblicati

85 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

# Altre Notizie

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español