Italia Eventi 24
LinguaIT
Sulcis Iglesiente: itinerari gastronomici

Pasta e Minestra

CarloforteLa presenza araba nell'isola fece scoprire ai sardi la preparazione del cous cous,piccole palline di semola che nell'isola divennero la fregula (comunemente fregola),di consistenza maggiore rispetto al progenitore arabo. Il cous cous,chiamato Cascà,viene invece preparato nelle cucine di Carloforte,con condimenti a base di verdure,carne o pesce. La fregula viene condita con le salse di pomodoro classiche: alla campidanese,con salsiccia e pecorino grattato,oppure con crostacei e frutti di mare. La Fregula stufada prevede la cottura nel brodo di carne,dopodiché viene fatta saltare con della cipolla,versata in una pirofila e condita abbondantemente con del pecorino. Successivamente viene messa in forno dove si attende che raggiunga la consistenza di uno sformato. La squisita Cassola (zuppa di pesce) è esclusiva della costa sud,sia per gli ingredienti imposti da un particolare habitat marino,che per il speciale soffritto con cui viene insaporita; viene servita sopra pane affettato del tipo Civraxiu (pron. sivrasciu). Da non perdere gli spaghetti alla Carlofortina a base di salsa di tonno fresco,i malloreddus alla campidanese e le altre ricette a base di tonno,per le quali si consiglia vivamente di visitare la manifestazione del giro tonno dove,con pochi euro,si possono assaggiare delle luculliane ghiottonerie,preparate dagli chef più rinomati.

Il pesce

Le uova di pesce essiccate in Sardegna prendono il nome di Bottarga,ne esistono di due tipi: Muggine e Tonno. La prima è tipica dell'oristanese,la seconda delle coste sulcitane. Viene usata per preparare deliziosi antipasti,primi piatti,ma la vera novità è la pizza e Bottarga. Altre specialità sono i pesci al forno,in verde (aglio e prezzemolo) o con le patate. La burrida è invece la maniera tipica di preparare il gattuccio (piccola specie di squalo),che dopo essere stato bollito viene condito con una speciale salsa di olio,aglio,aceto ed infine spolverato con pinoli e noci sbriciolate.

La carne

Come in gran parte della Sardegna il porcetto arrosto è la ricetta più diffusa anche in quest'area,tranne che nella piccola comunità di Carloforte. Nel Sulcis e nell'Iglesiente è molto comune l'allevamento di capre,con una conseguente predilezione per la preparazione del capretto arrosto. Altra vera specialità è la fettina di pecora alla brace,un gusto forte,non aggressivo,per veri intenditori. Altrettanto singolari sono i prosciutti di capra e di pecora,tuttavia per la loro scarsa diffusione non è facile degustarli.

Pane,Formaggio e dolci

Anche in quest'area dell'isola si produce dell'ottimo pecorino e negli ultimi anni si sta iniziando ad apprezzare il formaggio di capra,molto più salato del primo. La ricotta affumicata locale risulta particolarmente pregiata. Il pane tipico della zona è il civraxiu,quello migliore è prodotto nella poco distante Sanluri,nel cuore del Campidano. Dolci tipici sono i gueffus (sospiri),a base di mandorle e zucchero,avvolti in carta velina colorata. Tipico di Ognissanti è il pane sapa,composto da un impasto di frutta fresca,cannella,scorza d'arancio e sapa (mosto cotto).

Il vino

La vite è un emblema prezioso dell'agricoltura in quest'area,il Carignano del Sulcis è un vitigno di fama internazionale,coltivato in maniera massiccia a Sant'Antioco e Santadi,nelle quali si ha una notevole produzione di un altro rosso DOC,il Monica di Sardegna,oltre che di vini bianchi da tavola.
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed
Regione Autonoma della SardegnaANCIACI

E24 S.r.l. P.iva 03760860928

SardegnaEventi24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Sassari al n.1 del 16/04/2018

Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010

Sede Legale: Via S. Sonnino 128 - 09127 Cagliari Italy

Sede Operativa: Piazza del Comune, 6 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 079 291662

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español