Italia Eventi 24
LinguaIT
Il quartiere Stampace


cagliari basilica san saturnino
Il quartiere Stampace si estende verso ovest dal grande Largo Carlo Felice. Un tempo,la zona era una vera e propria area residenziale in cui vivevano famiglie di ceto nobile. Se si imbocca la caratteristica Via Azuni,sarà possibile visitare due grandi chiese,esattamente quelle di S. Anna e di S. Michele. La chiesa di S. Anna venne costruita tra il 1785 e il 1817,è in tipico stile barocco-piemontese e venne ristrutturata in seguito ai grandi bombardamenti del 1943. Uscendo dall'ingresso laterale della chiesa,si trova l'ipogeo di S. Restituta,un complesso rupestre che conserva delle tracce di frequentazione dall'età romana sino al 1943-44,anni durante i quali venne utilizzata come rifugio aereo.

Alla fine di Via Azuni si potrà invece ammirare l'importante chiesa gesuitica di S. Michele,eretta durante il diciassettesimo secolo. E' un meraviglioso esempio di stile barocco,con i suoi marmi policromi,stucchi,tele e statue in legno dipinto,tutti distribuiti tra aula e sagrestie. La chiesa è costituita anche da grandi portici nella facciata e da un interessante pulpito del sedicesimo secolo,mentre la sua originale struttura architettonica era caratterizzata fondamentalmente da una pianta centrale a forma di cupola con ornamenti e marmi policromi sugli altari,sulle colonne e anche sulla pavimentazione. Anche la sacrestia è particolarmente preziosa,decorata con i bellissimi disegni di Colombino e di Altomonte.
Nella parte destra della chiesa si potrà ammirare una porta monumentale,sormontata dalla Torre Pisana di S. Michele,costruita nel 1293.

Poco oltre,invece,è facilmente distinguibile la costruzione neoclassica dell'Ospedale Civile,progettata dall'architetto piemontese Cima. E' un palazzo particolarmente interessante con una ordinata distribuzione delle corsie interne attraverso una raggiera di corridoi.
Procedendo lungo Via S. Efisio,una scalinata abbastanza ripida porta ad una camera sotterranea,nota come prigione di S. Efisio,il martire e patrono di Cagliari. Si potrà anche ammirare la stessa Chiesa di S. Efisio,costruzione in stile barocco,all'interno della quale si trova anche la venerata statua del Santo. Da qui,il primo Maggio di ogni anno,ha inizio una colorita e suggestiva processione,organizzata dai cagliaritani,che porta il simulacro del Santo fino a sud,a Nora,il luogo del suo martirio,im memoria della liberazione dalla terribile peste del 1652-56.
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed
Regione Autonoma della SardegnaANCIACI

E24 S.r.l. P.iva 03760860928

SardegnaEventi24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Sassari al n.1 del 16/04/2018

Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010

Sede Legale: Via S. Sonnino 128 - 09127 Cagliari Italy

Sede Operativa: Piazza del Comune, 6 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 079 291662

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español