Italia Eventi 24
LinguaIT
Speciale Weekend Avventura E… state all’ Asinara
Dal 24/06/2017 al 25/06/2017

Metti in evidenza il tuo evento

La magia di un Weekend all’Asinara. Visita guidata giornaliera in fuoristrada,suggestivo Trekking serale verso la punta più alta. Trekking verso il faro di Punta Scorno.
Pernottamento sull’isola all’ostello di Cala D’Oliva.

Una visita completa a 360° che ci permette di conoscere tutta l’isola.

Programma dei due giorni:

Sabato 24: escursione giornaliera in fuoristrada + trekking serale. Partenza ore 9.00 da Stintino,Molo Turistico Marina di Stintino,barca Alcor. Arrivo nella parte sud dell’isola,il molo di Fornelli.
Sistemazione sul fuoristrada. Visita guidata lungo il percorso che dalla parte sud dell’isola,la piana di Fornelli,giunge fino al paesino disabitato di Cala d’Oliva,a nord est,con diverse soste per osservare le caratteristiche storiche e naturalistiche dell’isola. Si inizia il percorso lungo l’ unica strada cementata presente sull’ isola per poi proseguire verso uno dei sentieri presenti a sud-ovest o sud-est,si riprende la strada cementata e si visita esternamente l’ ex carcere massima sicurezza di Fornelli,parte importante della storia dell’ isola.

Proseguendo verso nord e costeggiando tutta la parte orientale ed osservando la straordinaria biodiversità vegetale,le caratteristiche geomorfologiche del territorio,si arriva a Tumbarino,una vecchia diramazione carceraria che attualmente ospita l’ Osservatorio faunistico; costeggiando i versanti occidentali quasi a picco sul mare si continua verso la parte centrale costituita da un’ ampia distesa pianeggiante preceduta da un piccolo rilievo in cui sorge un ossario in cui sono conservate le ossa di prigionieri di guerra; di fronte la spiaggia omonima. Più avanti è possibile fare una sosta a Campu Perdu,antica diramazione carceraria oggi sede di un centro ippico. Proseguendo,si scorge la casa dell’ ex farista oggi sede del Centro Recupero Animali Marini che,su richiesta,è possibile visitare; sosta a Cala Reale in cui sono presenti gli edifici dell’ ex Stazione sanitaria marittima di Quarantena,alcuni dei quali oggi recuperati dall’ Ente Parco e con una nuova destinazione d’ uso.
Qui è presente un punto ristoro aperto durante la stagione primaverile,estiva e autunnale nel quale è possibile fare una sosta.

Si continua verso nord-est e si arriva al paesino disabitato di Cala d’Oliva in cui è possibile visitare una diramazione carceraria detta Diramazione Centrale,oggi utilizzata per attività di educazione ambientale e il cosiddetto bunker; si procede lungo il sentiero verso la spiaggia di Cala dei Ponzesi/Cala Giordano (costa orientale) per sosta relax/balneazione/pranzo a sacco che è necessario portare con sé o eventualmente acquistarlo presso il bar presente sull’isola.

Durante tutta l’escursione è possibile osservare tutti gli animali presenti allo stato brado,asini bianchi,asini grigi,mufloni,lepri,ma anche capre e cinghiali un tempo utilizzati rispettivamente per l’allevamento e per la caccia ed oggi oggetto di cattura selettiva. Non mancano le occasioni per l’osservazione dei numerosi rapaci ed altre specie di uccelli presenti.

Trekking (circa 12 km a/r): Ore 17 circa,inizio del nostro trek che ci porta,lungo il Sentiero del Leccio,ad arrivare sui 408 m di Punta Scomunica e ammirare l’isola poco prima del tramonto. Il punto di partenza è il piccolo paesino (oggi disabitato) di Cala d’ Oliva,che con le sue case bianche si trova a ridosso di una bella insenatura sulla costa nord orientale,abitato dalla fine del 1700 da pastori sardi e pescatori liguri. Qui si trova una struttura carceraria,Diramazione Centrale,l’ ex Caserma Agenti,oggi ostello,e altri edifici legati all’ attività carceraria.

Superata Diramazione Centrale,nella parte alta del paesino,si lascia la strada cementata e si inizia il percorso sulla sterrata che porta all’ invaso artificiale del Pecorile,immersi in una fitta macchia a cisto si giunge a Case Bianche,una diramazione carceraria e poi fino all’ unica formazione boschiva,la lecceta di Elighe Mannu,con esemplari alti fino a 20 m,in cui è presente una sorgente e un’ area attrezzata per una sosta; si prosegue verso P. Scomunica,che con i suoi 408 m è il punto più alto dell’ isola,notevole punto panoramico da cui ammirare tutta l’ isola,la costa nord occidentale della Sardegna e le falesie della vicina Corsica.

Rientro a Cala d’Oliva. Sistemazione in Ostello,(cooperativa Sognasinara). Cena e pernottamento. Serata libera.
Secondo disposizioni della cooperativa che gestisce l’ostello,la cena viene servita alle 20.30. Qualora non si riuscisse ad arrivare in tempo,è possibile ritirare prima la cena fredda o i packet lunch da consumare in escursione.

Domenica 25 :
trekking verso il faro di Punta Scorno (circa 17 km a/r).
Colazione in ostello. Ore 8.30 partenza per l’escursione guidata di trekking verso il suggestivo Faro di Punta Scorno,estremità settentrionale dell’isola. Il sentiero parte dal paesino di Cala d’ Oliva seguendo le indicazioni per Cala dei Ponzesi,lungo la costa orientale,graziosa spiaggia con un punto d’ ombra per la sosta; si prosegue verso P.Scorno costeggiando le falesie sul mare e accompagnati dal profumo della macchia mediterranea si nota la spendida insenatura di Cala d’ Arena,zona A,a tutela integrale,dominata dalla torre costiera d’avvistamento,le dune,il ginepreto retrostante; si giunge,proseguendo lungo la mulattiera,al faro,maestoso ed imponente su uno sperone roccioso,il promontorio di P. Scorno,nella parte più settentrionale dell’ isola.

Riprendiamo il sentiero del ritorno,lungo la costa nord orientale,costeggiamo Cala d’Arena,una suggestiva spiaggia a tutela integrale per arrivare nuovamente al paesino di Cala d’Oliva,punto di partenza del nostro trekking.
Sistemazione sul fuoristrada e rientro nella parte sud dell’isola per l’imbarco,ore 16.30 circa.
Il suggestivi percorsi di trekking si sviluppano su sentieri ben tracciati,su fondo sterrato e talvolta roccioso,con brevi tratti in piano e tratti in lieve pendenza.

Il livello di difficoltà è E (escursionistico). Tempo di percorrenza totale del 1°trek: circa 4 ore.
Tempo di percorrenza totale del 2°trek: circa 5 ore-

Info/Costi/Prenotazioni
Asinaravventura. di Anna Lisa Sanna,Guida esclusiva del Parco Nazionale dell’Asinara,guida GAE Sardegna num° 604 ,iscritta AIGAE.
cell +39 3408610696
mail: [email protected]
www.asinaravventura.com
follow AsinarAvventura on : facebook-tripadvisor-instagram-youtube.

Posti limitati,per un’escursione molto personalizzata.


Organizzazione

[email protected] ; [email protected]
Anna Lisa Sanna -AsinarAvventura- +39 3408610696

32 eventi pubblicati

0 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

dal 03/05/2019 al 30/10/2019
Bitti
dal 04/07/2019 al 07/07/2019
Fluminimaggiore
dal 02/06/2019 al 29/06/2019
Cagliari
dal 10/05/2019 al 12/07/2019
Cagliari
dal 10/06/2019 al 08/07/2019
Cagliari
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español