Italia Eventi 24
LinguaIT
Mostra “Abyssal Monsters” a Nuoro
Dal 27/01/2011 al 20/02/2011

Metti in evidenza il tuo evento

Del maestro americano analizza frammenti di pittura e li ingrandisce,li esaspera,li allarga. E contemporaneamente li riduce,cioè toglie alla composizione e aggiunge alla tecnica. Plastifica,mummifica,marmorizza,invetria,pietrifica,cristallizza,ambra. Niente realtà niente luce. La pittura di Fois non nasce nei grandi spazi americani,negli open space,ma in totale mancanza di aria e di luce al chiuso in un bunker nelle viscere di Nuoro,dove si arriva attraverso un labirinto di cemento armato e mattoni.
La sua è l’opera di uno scienziato tipo statistico,di quelli che capiscono le tavole con tabelle a forma di torta con gli spicchi colorati. E che per uno strano errore di calcolo,o per una disperazione dovuta ai valori negativi,si sciolgono. Come per mancanza di ossigeno e di forma,il colore liquido fluttua nello sfondo nero o bianco,aspira a una forma improbabile che non si concretizza,e disperatamente si estende alla ricerca di un risultato estetico,della salvezza nella pittura,di una legittimazione,di un battesimo. E ancora,la pittura intesa come colore che cerca il rifugio nella pittura,la pittura che vuole essere se stessa.
A livello di critica psicoanalitica è fin troppo facile,“nella pittura di Fois c’è la metafora dell’umanità intera fluttuante alla deriva,che si espande alla ricerca di uno qualsiasi dei destini probabili”,ci sono le tracce del passaggio dell’uomo viste dagli scarti di plastiche fuse e di gomme di silicone,che sciolti e liquefatti non lasciano forme agli archeologi del futuro ma solo stratigrafie cross-section di facile interpretazione… E invece no,niente psicanalisi. Mario Fois è maledettamente scaltro,tutto è razionale e contemporaneo. La sua è pittura d’elite rivolta a chi sente la necessità di fuggire dalla realtà,a chi ogni tanto chiude gli occhi premendo con le dita sulle palpebre,alla ricerca dei colori e delle forme primordiali. Avete mai provato? Bene,ora aprite gli occhi,Mario Fois fa questo lavoro per voi. *
Biografia
Mario Fois nasce nel 1971 a Nuoro dove vive e lavora. A partire dalla fine degli anni ’80 inizia ad operare nell’ambito dell’areosol art e della cultura di strada. Dopo alcuni anni di intensa attività,senza distaccarsi dallo spirito artistico che ne ha contrassegnato le prime espressioni,giunge alla tela ed alle tecniche di pittura tradizionale,con una particolare attenzione all’uso del colore tipico dell’espressionismo astratto americano. A meta degli anni ’90 è tra i fondatori di “Kentu Concas Kentu Berrittas”,movimento artistico caratterizzato dalla massima libertà individuale e da un’intensa attività espositiva. Negli ultimi anni Fois è stato protagonista di diverse personali,nelle quali ha dato prova di sapersi confrontare in maniera efficace con tecniche e formati tra i più disparati,spostandosi dal micro al macro senza mai perdere di vista il senso della pittura intesa come liberazione del gesto. Ha partecipato a diverse collettive e personali tra cui una al Museo MAN di Nuoro. I suoi lavori sono presenti in collezioni pubbliche e private.

Organizzazione

Sito Web

Associazione Culturale "Madriche"

3 eventi pubblicati

0 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español