Italia Eventi 24
LinguaIT
Mariano Tedde Quintet chiude ad Alghero la 2^ edizione della rassegna ParkIn’Jazz
20/08/2011

Metti in evidenza il tuo evento

La “piccola orchestra”,che prende ispirazione dal quintetto di Phil Woods,presenterà un repertorio di jazz tradizionale totalmente arrangiato in stile moderno che,tuttavia,non tralascia la caratteristica impronta imposta in America già dai primi anni del ‘900.


La formazione è composta da due strumenti a fiato (Giovanni Sanna Passino alla tromba e Massimo Carboni al sax contralto) più una sezione ritmica formata da pianoforte (Mariano Tedde,che firma tutti gli arrangiamenti e dà il nome al quintetto),contrabbasso (Nicola Muresu) e batteria (Luca Piana). I cinque elementi sono costantemente impegnati in importanti festival internazionali e vantano singolarmente svariate collaborazioni con celebri protagonisti del settore (come Tim Hagans,Bob Mintzer,Tom Harrell,Dado Moroni,Benny Golson,Jerry Bergonzi e molti altri ancora).

Un esperimento relativamente recente – sebbene i cinque suonino insieme da oltre 15 anni – ma che si propone come novità nel panorama musicale regionale.


L’ingresso al concerto è gratuito.



MARIANO TEDDE QUINTET


Mariano Tedde – pianoforte,arrangiamenti

Nato nel 1971,è il pianista stabile dell’Orchestra Jazz della Sardegna dal 1999. Ha collaborato con personaggi di rilievo quali,Tom Harrell,Carla Bley,Steve Swallow,Bob Mintzer,Andy Sheppard,Furio di Castri,Maria Pia De Vito,Norma Winstone,David Linx,Paolo Fresu,Tim Hagans,Tom Kirkpatrik,Eric Vloiemans,Andy Gravish,Maurizio Giammarco,Rosario Giuliani,Giorgio Gaslini,Bruno Tommaso,Colin Towns,Mario Raja,Flavio Boltro,Fred Johnson,Javier Girotto,Gegè Telesforo,Renato D’aiello,Emilio Soana,Attilio Zanchi,Roberto “Billy” Sechi,Sheila Jordan.

Si esibisce in importanti festival internazionali quali Terni Jazz Festival,Time in Jazz,European Jazz Expò,Nuoro Jazz,Italian jazz Festival di Londra etc. Ha suonato più volte in Inghilterra col quartetto composto da Renato D’aiello,Nicola Muresu e Massimo Russino esibendosi anche al London Nathional Theatre. È componente del trio Heritage con Salvatore Maltana e Massimo Russino. Si distingue per la sua attività compositiva nel quintetto Woodstore Quintet col quale vince il primo premio nel concorso internazionale Barga Jazz 2001. Registra con lo stesso tre dischi. È docente di piano jazz dal 2005 presso il Conservatorio Statale di Musica di Sassari.


Giovanni Sanna Passino – tromba

Tra le più significative collaborazioni quella con il pianista Paolo Carrus e l’Ensemble Sardegna Oltre il Mare (CD “Odras” per la SPLASC(h) RECORDS),con Scrusciuscatalasciu Quintet,finalista al Concorso EuroJazz (Oristano 1994) e 1° classificato al concorso Posada Jazz Project (1995) da cui i CD per la SPLASC(h) RECORDS “Euro Jazz ‘94” e “Burrum’ballad”,con “Visioni Sonore Ensemble” con cui suona al Festival Jazz D’Autore S. Teodoro,a Time in Jazz,al Festival Jazz Musica sulle Bocche (S.Teresa-Bonifacio),a Villacelimontana Roma,al Festival Jazz di Girona (Spagna) e pubblica il CD Visioni Sonore (Tronos 2003) con ospiti Roberto Cecchetto e Riccardo Luppi,con Mudras 4tet con cui partecipa a “April Jazz Alghero PocoLoco”,“European Jazz in Sardegna Expo’ Cagliari”,“Festival Nuoro Jazz”,“Emmas Festival Olbia”,“Note in laguna,Cabras”,“Summer Festival,Stintino”,con il nonetto del pianista Jean Marie Machado con cui partecipa al workshop “Danzas” a Magny Les Hameux,Parigi nel 2008.

Dal 2004 fa parte dell’organico dell’Orchestra Jazz della Sardegna collaborando con vari artisti quali,M. Tiso,Colin Towns,Bruno Tommaso,Carla Bley,Steve Swallow,Andy Sheppard,Bob Mintzer,Javier Girotto,Maurizio Giammarco,Perico Sanbeat,Norma Winstone,Maria Pia DeVito,David Linx. Con OJS partecipa anche alla suite per 5 solisti.


Massimo Carboni – sax tenore

Solista presente nelle front-lines di tante formazioni e progetti musicali di rilevo,ha iniziato la sua attività concertistica verso la seconda metà degli anni ’80 collaborando musicisti di rilievo quali Tom Harrell,Carla Bley,Bob Mintzer,Billy Cobham,Steve Swallow,Paolo Fresu,Joseph Jarman,Roscoe Mitchell,Tim Hagans,Maria Pia De Vito,Norma Winstone,Colin Towns,Andy Sheppard,Furio di Castri,Giorgio Gaslini,Richard Galliano,Perico Sambeat,Claudio Fasoli,Bruno Tommaso,Eric Vloeimans,Dave Holland,Flavio Boltro,Maurizio Giammarco,David Linx,Antonello Salis,Tom Kirkpatrick,Hector C.Bisignani,Tino Tracanna,Franco Cerri,Stefano Cerri,Roberto Gatto,Alessandro di Liberto,Ettore Fioravanti,Roberto Cipelli,Steve Grossman,Giulio Capiozzo,Mario Raja,Rita Marcotulli,Emanuele Cisi,Riccardo Zegna,Paolino Dalla Porta,Gianni Cazzola,Marco Tamburini. Sia come co-leader che sideman in numerose formazioni,nel corso degli anni si esibisce in festival e rassegne di prestigio in Italia,Spagna,Cina,Inghilterra,Svizzera.

Dal 1991 ha il ruolo di primo sax tenore della “Orchestra Jazz della Sardegna.


Nicola Muresu – contrabbasso

Inizia l’attività da professionista alla fine degli anni ‘80,suonando con diversi gruppi nei iazz club e festival nazionali. Frequenta la Scuola di Perfezionamento di Siena Jazz,dove segue i corsi di musica d’assieme tenuti da Furio Di Castri e da Stefano Battaglia,ed il corso di contrabbasso tenuto da Furio Di Castri. Come contrabassista della Big Band del Centro Jazz di Torino collabora prima con Enrico Rava,con il quale collaborerà spesso piu avanti in diversissime occasioni,e poi con Lee Konitz. Entra a far parte del “Sestet(To)” gruppo con il quale partecipa al festival di Coutance in Normandia e con tale formazione sarà presente ai festival internazionali di Namur (Belgio) e Tours (Francia) nel 1996. Con la Big Band di Torino,diretta da Gianni Basso,partecipa al “JVC Newport jazz festival” tenutosi a Torino e al festival di “due Laghi Jazz” di Avigliana vantando la collaborazione del trombettista americano Benny Bailey. Si inserisce poi nel trio del pianista Antonio Faraò e nel quartetto del sassofonista Renato D’Aiello,con i quali organizza diverse tournee nelle quali collabora con ospiti illustri. Altra collaborazione avutasi con Giulio Capiozzo con il quale partecipa a lunghissimi tours Italiani ed Europei con artisti internazionali quali Jimmy Owens,Tony Scott,George Cables,Harold Land,Paola West ecc. Collabora spesso con Antonio Ciacca con il quale suona in diverse occasioni in Italia e all’estero nei festivals internazionali con ospiti americani illustri,tra i quali Steve Lacy,Art Farmer,John Betsch,Larry Smith,Eliot Zigmund,Doug Hammond,Benny Golson,Steve Grossman,Johnny Griffin ecc. Con Renato D’Aiello spesso in tournee in Inghilterra con il quale condivide molteplici progetti musicali ed incisioni. Di recente in Tournee con Dave Libman,Brian Horton,Steve Grossman,John Mosca,Gerry Bergonzi,Kirk Lightsey,Sangoma Everett. Altre collaborazioni: Paolo Fresu,Sandro Satta,Flavio Boltro,Fabio Mariani,Pietro Tonolo,Emanuele Cisi,Franco Cerri,Bruno De Filippi,Christian Gutflaish,Bebo Ferra,Antonio Hart,Rechel Gould,Amanda Carr,Joe Diorio,Larry Schneider,Stefano Battaglia,Renato Chicco,Gianni Basso,John Mosca,Keith Copeland,George Roberts ecc. Ha inciso diversi dischi con musicisti italiani e stranieri come sideman.


Luca Piana – batteria

Diplomato in percussioni classiche e in musica jazz presso il Conservatorio L.Canepa di Sassari. Batterista stabile dell Orchestra jazz della Sardegna,collabora con l’orchestra dell’Ente concerti M.De Carolis,con la Cooperativa teatro e/o musica e con varie formazioni da camera,con le quali esegue musiche del repertorio classico/contemporaneo (Cage,Reich,Stockausen,Boulez etc.)

Ha eseguito inoltre prime assolute in ambito jazzistico e contemporaneo e registrato per diverse etichette (Il manifesto,Soul Note,Inedita,Wide Sound etc.) e collaborato con jazzisti di fama internazionale quali: Tom Harrell,Carla Bley,Steve Swallow,Andy Sheppard,Furio di Castri,Maria Pia De Vito,David Linx,Paolo Fresu,Maurizio Giammarco,Giorgio Gaslini,Bruno Tommaso,Colin Towns,Mario Raja,Flavio Boltro,Javier Girotto,Gegè Telesforo,Rosario Giuliani,Emilio Soana. È insegnante di batteria nei seminari invernali di Nuoro Jazz organizzati e diretti da P. Fresu.

Info su orari,programmi e prenotazioni su www.leragnatele.com

*In caso di avverse condizioni meteo i concerti verranno posticipati alla prima data utile

Situato nella bellissima Baia del Parco di Porto Conte,a pochi metri dall’incantevole spiaggia "Le Bombarde","Le Ragnatele" è l’Unico Parco Avventura della Sardegna certificato UNI (i primi in Italia). Offre 6 percorsi acrobatici sugli alberi,di diversa difficoltà,realizzati mediante passaggi aerei posti a varie altezze grazie a piattaforme sospese,cavi d’acciaio,ponti tibetani,teleferiche su carrucole,corde e scale. Il tutto nella massima sicurezza: i dispositivi di protezione individuale – caschi,longe,imbracature,moschettoni e carrucole – sono tutti omologati e il loro funzionamento è mostrato da personale esperto. Per questo motivo il Parco è rivolto anche a persone con problemi di mobilità o altre disabilità.

Alessandra Polo

119 eventi pubblicati

74 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español