Italia Eventi 24
LinguaIT
Lessico Famigliare. Edina,Iride e Lavinia Altara in mostra a Sassari
A cura di Maria Paola Dettori e Federico Spano
Dal 08/03/2015 al 10/04/2015

Metti in evidenza il tuo evento

Domenica 8 marzo alle ore 11.00 la Pinacoteca Mus’a al Canopoleno apre le porte per una mostra sull’arte di Edina,Iride e Lavinia Altara. L’esposizione,a cura di Maria Paola Dettori e Federico Spano,oltre a presentare molte opere inedite e insoliti accostamenti con l’antico,propone una rassegna dei vari ambiti di produzione di Edina e Iride e fa il punto sullo sviluppo della ricerca storico critica. La mostra arriva a dieci anni dalla bella Le muse in salotto (2005),che per la prima volta presentò il loro lavoro,e resterà aperta sino al 10 aprile 2015.

L’arte fu per le sorelle Altara un “lessico famigliare”,un linguaggio comune dall’indiscutibile impronta femminile,da declinare secondo la singola individualità creativa,per ognuna di loro in assoluta autonomia.
Frutto del loro talento sono opere che talora sconfinano nell’alto artigianato,ma mai scontate o banali. È Edina la prima a dedicarsi all’arte,la più precoce e dotata: è sua la ricerca sui giocattoli contemporanea a quella del grande futurista Fortunato Depero,è illustratrice e designer,stilista e pittrice. Presto lascia la Sardegna per andare a lavorare a Milano e sposare l’illustratore Vittorio Accornero. Volitiva e caparbia,la sua vita da artista sarà una battaglia per l’autoaffermazione,talvolta spietata e con un alto prezzo da pagare,talvolta ricca di riconoscimenti,come dimostra la collaborazione,prestigiosa,con l’architetto e designer Gio Ponti.
È Edina dunque che funge da guida perché poi anche gli altri due talenti esplodano.
A distanza di molti anni,a metà dei Cinquanta,la segue Lavinia; la sua impronta è una raffinata naïveté,che la porta a produrre terrecotte di arcaica semplicità e delicati dipinti sempre dedicati alla sua infanzia,e alla città di Sassari. Le statuine sono affiancate in mostra a pezzi di alta epoca,come una mensola scolpita romanica,in un inedito confronto.
Iride è l’ultima a scoprire la sua vocazione artistica; anche per lei il passato vale come pescoso mare cui attingere per nuove creazioni: ma stavolta,come è possibile riconoscere chiaramente nel percorso espositivo,è la tradizione isolana a fornire temi e figure da trasfigurare con moderno linguaggio.

Grazie alla collaborazione dell’Associazione culturale Libera X,in parallelo con la mostra,presso lo spazio dell’”Ex tappezzeria Dettori” in Via Marras 7,venerdì 13 marzo,a partire dalle ore 18.00,si svolgerà il laboratorio creativo Sulle tracce di Iride. Intrecci di rame e altri materiali,a cura di Valentina Garau (info 3284459086,3406730330).

Pinacoteca Mus’a al Canopoleno,Piazza santa Caterina 4
8 marzo – 10 aprile 2015
Lunedì – venerdì’ ore 9.00/13.30
Lunedì – martedì ore 15.00/17.00 – Info 079231560
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA SARDEGNA
SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI PAESAGGISTICI STORICI ARTISTICI
ED ETNOANTROPOLOGICI PER LE PROVINCE DI SASSARI E NUORO

Pierfranco Fois

3 eventi pubblicati

1 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

dal 30/08/2019 al 01/09/2019
Oristano
dal 29/08/2019 al 01/09/2019
Guspini
dal 29/06/2019 al 31/08/2019
Lodè
dal 24/08/2019 al 25/08/2019
Guspini
dal 27/09/2019 al 08/11/2019
Cagliari
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español