Italia Eventi 24
LinguaIT
Il nuraghe Arrubiu di Orroli. Il Signore dei Nuraghi
Con questo suggerimento partecipo al concorso di Marenostrum "10 consigli utili per una prima vacanza in Sardegna"
Dal 15/06/2011 al 31/12/2011

Metti in evidenza il tuo evento

Sull’altipiano di Pranemuru,nella zona denominata "Su Pranu",sorge il più grande nuraghe della Sardegna: il Nuraghe Arrubiu,chiamato dagli affezionati,il Gigante rosso.
Lo si vede da lontano,una volta superato l’abitato di Orroli (CA) ed aver iniziato a percorrere la piana di origine basaltica,in posizione dominante sul corso del Flumendosa,poco distante.

Una volta al suo cospetto si intuisce subito da dove proviene il suo nomignolo. Gli imponenti blocchi di pietra sono ricoperti da licheni di un colore rosso-arancione che sopratutto al tramonto donano al nuraghe un alone fiabesco.
Rimase pressochè inesplorato sino agli anni trenta,coperto dai crolli delle murature,dagli alberi ad alto fusto che ricoprivano la zona e dall’intricato sottobosco,oggi completamente scomparso. Una prima accurata esplorazione avvenne negli anni cinquanta del secolo scorso,con la produzione di un primo rilievo del complesso.

Ad oggi è una delle rare costruzione megalitiche censite a struttura pentalobata il che significa avere un mastio centrale collegato ad altre 5 torri da potenti muri rettilinei. La camera interna della torre centrale,con la tipica tipologia a tholos (falsa cupola) si presenta integra con un’altezza di 9,65 metri per 5 metri di diametro e costituisce un autentica meraviglia.

Due delle torri laterali presentano delle aperture verticali disposte a raggiera lungo le pareti. La teoria prevalente è che si tratti di feritoie difensive,sposando la visione dei nuraghi come strutture fortilizie.
Ulteriori 19 torri vanno a completare il complesso che ha dimensioni ragguardevoli anche per quanto riguarda l’altezza. Il mastio si conserva per un’altezza di circa 15 metri ma gli studi dei conci che lo costituivano,trovati franati nel cortile centrale, stimano l’altezza originaria compresa tra i 25 e i 30 metri.
Il tutto ha una estensione di 5000 mq,anche se è doveroso ricordare che la campagna di scavo non è ancora terminata.

Il territorio circostante è ricco di testimonianze archeologiche. Alla periferia del paese di Orroli si trova il parco di Su Motti,ricoperto da lecci e roverelle,alcune delle quali secolari.
In questo contesto si trova una vasta necropoli neolitica,due nuraghe e le famose Domus de Janas (Case delle Fate) risalenti al 3500-1800 A.C.
Sepolture più evolute delle semplici tombe neolitiche ricavate sotto i massi basaltici della zona del parco,venivano scavate all’interno della roccia,oppure come la domus chiamata "Su Crast’e Abori",costruite scavando enormi massi erratici franati dal costone della collina prospiciente. Nel parco si possono contare ben 12 Domus de Janas.

A circa 1 km di distanza dal maestoso Arrubiu si trova il villaggio nuragico e il pozzo sacro di "Su Putzu". Il villaggio è composto da circa 100 capanne con i muri ancora in buono stato mentre il pozzo che dà il nome al sito presenta uno spiazzo antistante a forma di mezza luna. Tutto il villaggio non è ancora stato sottoposto a scavo archeologico.

Tutto il territorio di Orroli è ricchissimo di siti archeologici,basti pensare che solo i nuraghe sono circa 40. Su tutti veglia il Gigante Rosso che,nonostante la ricerca archeologica sia ancora in corso,è divenuto un importante polo di attrazione turistica, dotato delle più moderne infrastrutture ricettive e didattiche gestite a tempo pieno tutto l’anno da una società giovanile (Is Janas s.r.l.) e costituisce un raro esempio di corretta fruizione di un bene culturale del territorio circostante.

Come raggiungerlo
Il percorso più agevole per raggiungere il nuraghe Arrubiu,da Cagliari o da Sassari,consiste nel percorrere la SS. 131 Carlo Felice fino all’incrocio con la SP. 197 a 4 km. da Sanluri. La SP 197 va seguita fino al centro urbano di Barumini,dove si gira a destra e si raggiungono e si superano Gergei ed Escolca fino all’incrocio con la SP. 128.
Si prosegue sulla SP. 128 fino al bivio per Nurri e si attraversano Nurri e Orroli.
Oltre il paese di Orroli,dopo due chilometri in direzione di Escalaplano,un bivio sulla sinistra reca l’indicazione del nuraghe Arrubiu.

Contusu.it

24 eventi pubblicati

0 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español