Italia Eventi 24
LinguaIT
Eclissi di luna con D’Annunzio al Patio dei Gelsi di Casa Regina a Sassari
Una occasione ghiotta quella degli ottanta anni della morte di D'Annunzio per l'Associazione Ma... donne e ricordare il grande poeta in occasione della terza edizione
27/07/2018

Metti in evidenza il tuo evento

Evidenza Facebook

“Non conoscete il nepente d’Oliena neppure per fama? Ahi lasso! Io son certo che,se ne beveste un sorso,non vorreste mai più partirvi dall’ombra delle candide rupi e scegliereste per vostro eremo una di quelle cellette scarpellate nel macigno che i Sardi chiamano Domus de Janas,per quivi spugnosamente vivere in estasi fra caratello e quarteruolo”.

Sono le parole che Gabriele d’Annunzio scrive all’amico tedesco Hans Barth nel 1909 elogiando le virtù del Nepente,promettendo all’amico di conservarne per il loro futuro incontro un bicchiere di quel vino che,prima del suo arrivo in Sardegna,non aveva nemmeno un nome ed era chiamato semplicemente “binu de Uliana”.

È a lui che sarà dedicata la terza edizione di Luna Piena al Parco che prenderà il via con la luna piena di giugno il prossimo venerdì 29,presso la piazza dei gelsi della Casa di Riposo Regina Margherita Onlus con ingresso dal n. 18 di piazza San Pietro a Sassari a partire dalle 21.

Il pubblico,invitato ad indossare per l’occasione il colore azzurro,potrà ascoltare l’intervista di Maria Rita Piras allo scrittore Antonio Strinna che vi parlerà di Gabriele d’Annunzio di cui pochi conoscono la sua vera vita,per questo il pubblico che interverrà,è invitato a scegliere testi poetici o brevi passi che inneggino alla “Natura,la sua bellezza,i suoi piaceri e i suoi misteri".

Il comitato scientifico della manifestazione,composto dalla professoressa Maria Rita Piras,dal cultore della materia Riccardo Mansani e dallo scrittore Antonio Strinna,oltre che dalla giornalista Brunilde Giacchi,presidente di Ma… donne,ha deciso di condividere con il pubblico l’idea di ricordare un poeta molto controverso,ma famoso sin da giovane in occasione degli ottanta anni della sua morte. Il Vate,appena diciannovenne,ma già noto al pubblico per la raccolta Primo Vere e per la falsa notizia della sua precoce morte,nel Maggio 1882 intraprese “il viaggio” – come lui stesso lo definì – verso l’Isola della magia: la Sardegna.

Il giovane D’Annunzio guardò alla Sardegna come ad una terra misteriosa e antica. E ne rimase folgorato. Il poeta,promise varie volte di tornarvi. Nel 1893 comunicava a Stanis Manca la sua “nostalgia della Sardegna,come d’una patria già amata in una vita anteriore”. A Pescara,presso la sua casa natale,è allestita una mostra permanente che merita essere visitata ciò,siamo certi,aiuterebbe a conoscere uno scrittore che,nell’immaginario collettivo,è classificato come il poeta del ventennio fascista. Possiamo affermare che non è così,D’Annunzio dovette sopravvive e per questo fece un scelta che a lui stesso però molto. Partecipare alla manifestazione sarà certo una occasione unica per riscoprire un poeta studiato solo al tempo del liceo.

Brunilde Giacchi

57 eventi pubblicati

19 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

Allerta Meteo

Rischio Idraulico

Oggi
Domani

Rischio Idrogeologico

Oggi
Domani

Temporali

Oggi
Domani
Scala di rischio
Moderato
Importante
Elevato

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

E24 S.r.l. P.iva 03760860928

SardegnaEventi24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Sassari al n.1 del 16/04/2018

Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010

Sede Legale: Via S. Sonnino 128 - 09127 Cagliari Italy

Sede Operativa: Piazza del Comune, 6 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 079 291662

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español