Italia Eventi 24
LinguaIT
A Carbonia SPAZI DI FRONTIERA 2015
Dal 16/05/2015 al 30/05/2015

Metti in evidenza il tuo evento

Sabato 16 maggio alle ore 21.00 presso il Teatro di Bacu Abis La Cernita Teatro presenta in anteprima la sua nuova produzione “La hora de la verdad: andata e ritorno dalla Guerra di Spagna” di e con Andrea Rosas,con musiche dal vivo di Gianluca Pitzalis e con la regia di Monica Porcedda.
“Il testo teatrale – sostiene l’autore Andrea Rosas – è liberamente tratto dal racconto “L’antimonio” di Leonardo Sciascia,intellettuale contemporaneo,libero e anticonformista,che ha saputo con spirito critico interpretare il nostro tempo”.
La serata si chiuderà con il dibattito “A futura memoria (se la memoria ha un futuro)” diretto da Cinzia Crobu,giornalista,critico e antropologa del teatro. In collegamento telefonico Fabrizio Catalano Sciascia,nipote di Leonardo Sciascia, regista cinematografico e teatrale,attualmente membro del Cda della Fondazione Luigi Pirandello. Interverranno Andrea Rosas,Monica Porcedda e Gianluca Pitzalis. Venerdì 22 maggio alle ore 21:00 presso la piazza Santa Barbara,fronte Teatro di Bacu Abis, con una serata dedicata al racconto e alla musica popolare e d’autore italiana. La Cernita Teatro accoglierà il pubblico con una perfomance che dalla piazza si sposterà dentro il Teatro con la spettacolo "La terra è di chi la canta" : un dialogo a due voce e percussioni di Gerardo Ferrara e Valter Alberton al sax. Sabato 30 maggio alle ore 20.30 con "In Anteprima… les miserables e "Libertà è…". In scena gli allievi dei laboratori permanenti di ricerca teatrale Bacu Abis e Sant’Anna Arresi diretti da Monica Porcedda.

SABATO 16 MAGGIO ore 21.00 – Teatro di Bacu Abis La hora de la verdad Andata e ritorno dalla Guerra di Spagna La Cernita Teatro Di e con: Andrea Rosas Liberamente ispirato a "L’antimonio" di Leonardo Sciascia. Musiche eseguite dal vivo di: Gianluca Pitzalis. Disegno luci: Monica Porcedda. Fonica: Willy Cuccu. Elaborazioni sonore: Giampietro Guttuso. Regia di Monica Porcedda. “Mai più,sarei sceso in miniera! Ed è stato allora che ho pensato alla Spagna e alla sua guerra.” Spagna,1936: scoppia la Guerra Civile: Falange contro Fronte Popolare,fascisti contro comunisti. Il generale Franco,leader dei falangisti,chiede e ottiene l’appoggio militare di Mussolini che invia circa 50.000 soldati,arruolati e inquadrati nel Corpo Truppe Volontarie (C.T.V.). Dalle terre del Meridione d’Italia,che ancora aspetta la riforma agraria e lo sviluppo economico,partono in tanti. Fra loro,anche uomini che da un giorno all’altro diventano soldati e vanno a combattere una guerra di cui poco o nulla sanno: chi per continuare a seguire un ideale,chi per non restare disoccupato e chi … per “fuggire” e provare a “salvarsi”. Il monologo di un uomo che il Destino fece soldato del Duce,un uomo a cui per “mettere a fuoco le cose di dentro e di fuori”,serviva una guerra. Proprio così: gli serviva andarci,farla ed avere la fortuna (o la sfortuna) di tornare. Giugno 1940: quando l’Italia di Mussolini dichiara il suo ingresso nel 2° conflitto mondiale,la Guerra civile di Spagna tra nazionalisti e repubblicani si è appena conclusa e ha visto la vittoria della Falange del generale Franco,appoggiata dalle truppe dei volontari fascisti partiti soprattutto dal Meridione d’Italia (Corpo Truppe Volontari). Fra questi c’è anche chi racconta: un uomo che un giorno si è arruolato,è diventato soldato del Duce ed è scappato in guerra. A seguire A futura memoria (se la memoria ha un futuro) Incontro-confronto con il pubblico diretto da Cinzia Crobu,giornalista,critico e antropologa del teatro. In collegamento telefonico Fabrizio Catalano Sciascia,nipote di Leonardo Sciascia,regista cinematografico e teatrale,attualmente membro del Cda della Fondazione Luigi Pirandello.Interverranno Andrea Rosas,Monica Porcedda e Gianluca Pitzalis.

VENERDI 22 MAGGIO ORE 21:00 – Teatro di Bacu Abis Ammentos La Cernita Teatro Con Rosanna Sulas,Piero Deidda,Mariella Mannai,Pietro Carta,Luciano Sulas,Lucia Longu. Ore 21.15 La terra è di chi la canta Suoni e memorie Con Gerardo Ferrara (voce,percussioni) e Valter Alberton (sax). Un dialogo a due voci che indaga i territori della musica popolare e d’autore italiana,declinando temi di rilevanza sociale,dalla memoria all’attualità. La voce di Gerardo Ferrara e il sax di Valter Alberton,si confrontano e trovano complicità per una comune narrazione in "un viaggio di festa e di lotta". Un duo davvero originale,che suscita grande curiosità,ci propone un itinerario sonoro che rimanda alla tragicità,all’ironia e al grottesco dell’umano vivere,utilizzando il linguaggio del "teatro canzone". Gerardo Ferrara – Per 10 anni redattore di Radio onda d’urto di Brescia ha all’attivo diversi programmi radiofonici,tra cui "La terra è di chi la canta" e "Sassi nelle scarpe" in cui delinea percorsi musicali che investigano su linguaggi,territori,le tematiche sociali nella musica popolare e d’autore italiana. Realizza nel 2008 un doppio cd dal titolo "In terra zapatista" per sostenere progetti di solidarietà nelle terre indigene del Chiapas(Messico). In campo teatrale ha realizzato diversi progetti come "Ho visto Nina volare" ispirato da un capitolo del romanzo di Giuseppe Alemanno (operaio dell’Ilva di Taranto) e "Terra nera,romanzo perfido e paradossale di cafoni e anarchia". Valter Alberton – Torinese di adozione,si forma negli anni ’70 attraverso varie esperienze musicali in diverse rassegne della capitale piemontese.Trasferitosi a Cagliari negli anni ’80 collabora con Paolo Carrus e Billy Sechi nell’ambito del teatro Akroama. Nell ’87 fa parte della band cagliaritana Tomato Ketchup con cui prende parte ad una tournè in Sardegna con diversi gruppi tra cui Denovo e Avion Travel. Ha collaborato con diversi gruppi e Jazz Bands tra cui quelle di Nicola Piras,Paolo Carrus e attualmente Paolo Nonnis. Ha operato inoltre in ambito sociale come educatore ed anìmatore in progetti rivolti ai minori e persone diversamente abili.

SABATO 30 MAGGIO ore 20.30 – Piazza Santa Barbara fronte teatro In anteprima…les miserables! La Cernita Teatro – laboratorio permanente di ricerca teatrale Bacu Abis Con Cristina Alciator,Arianna Basciu,Maria Giulia Cirronis,Carla Galliu,Roberta Erras, Anna Mandaresu,Nicola Mannai,Assuntina Matta,Natalia Matzedda,Susanna Montis,Dario Mura,Marco Palomba. Regia di Monica Porcedda. Fino a quando regneranno sulla nostra madre terra,ignoranza e indifferenza,la storia sarà scritta sempre dai potenti. Quando le nostre coscienze si illumineranno e si avrà il coraggio di urlare la libertà? Liberta è… Omaggio al Teatro Canzone Giorgio Gaber La Cernita Teatro – laboratorio permanente di ricerca teatrale Sant’Anna Arresi Con: Beppe Cocco,Fabio Diana,Carlotta Franzini, Marisa Marongiu,Salvatore Messina,Paola Massa,Stefanina Pilloni,Susanna Piras. Regia di Monica Porcedda.
Lo spettacolo vuole essere un omaggio al Teatro Canzone di Giorgio Gaber. Una riflessione sul concetto di pensiero,di libertà e sul significato che assumono oggi nel vivere quotidiano.

LINK UTILI www.lacernita.it Direzione Artistica ed organizzativa: La Cernita Teatro
Ingresso al teatro: € 8,00 – sabato 16 e venerdì 22 maggio € 6,00 – sabato 30 maggio

La Cernita Teatro

38 eventi pubblicati

5 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed

TERRA DE PUNT SRL P.IVA 03794090922

Numero REA: 298042 - Iscrizione ROC: n. 32207

SARDEGNAEVENTI24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Sassari n. 1/2018

Sede Legale: Via Anglona 7, 09121 Cagliari

Sede Operativa: Viale Trento 15, 09123 Cagliari

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español