Italia Eventi 24
LinguaIT
A Cagliari ultimo appuntamento della rassegna “Storytelling 2016”
25/11/2016

Metti in evidenza il tuo evento

Evidenza Facebook

Il quarto appuntamento: Venerdì 25 novembre
Gisella Orrù,nessuno dovrebbe dimenticare questo nome.
Tutto comincia il 28 giugno 1989,è mezzanotte passata. La signora Luigina è affacciata al balcone di casa,sta aspettando il rientro di sua nipote di appena 16 anni.
Rientra Salvatore Pirosu,il suo vicino di casa,e subito gli chiede se l’ha vista,ma la risposta è negativa. Gisella non torna e la notte passa angosciante.
Il giorno dopo la signora Luigina riceve una strana telefonata: dall’altro capo del telefono una voce femminile avvisa la donna che la ragazza avrebbe passato le vacanze con lei e la sua famiglia.Contemporaneamente una simile telefonata viene fatta anche alla nonna materna.
Arrivano altre strane telefonate nei seguenti 10 giorni e alla fine Gisella viene ritrovata,morta.
Il suo corpo era stato abbandonato in un pozzo nelle campagne di San Giovanni Suergiu,il corpo non era visibile dall’alto dunque chi ha chiamato sapeva qualcosa.
Da questo momento il caso di Gisella diventa un mistero irrisoltoche ancora oggi affliggono l’anima più profonda dell’opinione pubblica.
Lo spettacolo si propone di scandagliare tra tutti i misteri del caso cercando di sciogliere una matassa davvero difficile dipanare.
Importante contributo verrà dato dall’avvocato Schirò che allora seguì la vicenda,impegnandosi a fondo per trovare quelli che lui definisce i veri assassini.
Credits:
Di e con Gianluca Medas
Musiche di Valentina Fiori
Video realizzati da Antonio Cauterucci
Perché nasce la rassegna “Storytelling”?
“La pace viene dalla comunicazione.” (Ezra Pound)
La Comunicazione può essere uno strumento per perseguire la pace ma la condizione essenziale è che sia Libera,Attiva e Indipendente.
Cosa intendiamo con queste parole?
I cittadini oggi demandano il ruolo dell’Informazione e della Memoria ai media di massa,relegandosi ad un ruolo subalterno,passivo.
Inoltre non è un segreto che i media di massa rappresentino,in un modo o nell’altro,l’espressione di gruppi di potere.
Il rischio annesso a questa subalternità è quello di “subire l’informazione”. Si tratta di una comunicazione unilaterale che non lascia spazio a replica,alla rielaborazione.
Come liberare l’Informazione? Come rendere attiva la Comunicazione della memoria?
L’Associazione Figli D’Arte Medas lancia una sfida e con “Storytelling 2016- anno secondo” si assume il compito e la responsabilità di liberare dalla comunicazione tradizionale quattro fatti di cronaca importanti,sviscerandoli davanti agli occhi degli spettatori tramite immagini,video,brani giornalistici,brani letterali,narrazioni da vivo,interviste ai protagonisti (reali o interpretati) delle storie.
Obiettivi di “Storytelling 2016”
L’intento di Storytelling 2016 è quello di celebrare l’informazione indipendente senza fare teatro,senza fare televisione,senza fare narrazione ma giocando con queste “grammatiche” per realizzare qualcosa di nuovo.
È un esperimento,una sorta di sincretismo tra le varie forme di comunicazione per offrire un’informazione alternativa che porti al cuore pulsante dei fatti.
Quando e Dove “Storytelling 2016”
Sono 4 date,4 fatti di cronaca caratterizzati da punti oscuri e misteri irrisolti in cui il comun denominatore è sempre la Sardegna.
Data la natura sperimentale dell’evento abbiamo sentito la necessità di una location che ne rispecchiasse lo spirito alternativo. Sarà dunque la Fondazione di Sardegna ad ospitare l’iniziativa nell’atrio della propria sede di Cagliari,alle ore 21:00 nei giorni:
– Venerdì 14 Ottobre,“Il rapimento di De André”;
– Venerdì 28 Ottobre,“Canale 16: la tragedia del Moby Prince”;
– Venerdi 11 Novembre,“Pagina bianca: Feltrinelli,la Sardegna e Simon Mossa”;
– Venerdì 25 Novembre,“Gisella Orrù: il mistero”.
Il palazzo della Fondazione è situato nel centro storico di Cagliari a ridosso del quartiere di Castello. All’interno dell’edificio è presente una collezione di opere d’arte contemporanea dei maggiori esponenti del Novecento sardo.
La sede è in Via San Salvatore da Horta,2,Cagliari.
Durante la rassegna saranno presenti ospiti d’eccezione come l’Avv. Schirò che si occupò personalmente della vicenda di Gisella Orrù; Giorgio Pisano (amico intimo di De André e nostro amico,che ci ha improvvisamente lasciato il 20 Agosto di quest’anno); musicisti di altissimo livello come Massimo Loriga e Massimo Perra dei Nur,e Mauro Palmas. Gli ospiti interverranno dal vivo,in video o in audio.
Contatti
La partecipazione all’evento è gratuita ma dato l’esiguo numero dei posti (90 posti) è necessaria la prenotazione.
Per qualsiasi informazione e per le prenotazioni si possono contattare:
– Mattia Murgia 340 930 3617
– facebook.com/medasgianluca/

1014 eventi pubblicati

146 notizie pubblicate

0 aziende pubblicate

Meteo

Min. °C
Max. °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
/ °C
Il Meteo.net

Allerta Meteo

Rischio Idraulico

Oggi
Domani

Rischio Idrogeologico

Oggi
Domani

Temporali

Oggi
Domani
Scala di rischio
Moderato
Importante
Elevato

# Altri Eventi

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • Google+
  • Youtube
  • Feed
Regione Autonoma della SardegnaANCIACI

E24 S.r.l. P.iva 03760860928

SardegnaEventi24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Sassari al n.1 del 16/04/2018

Registrazione Tribunale di Sassari n°8 del 09/08/2010

Sede Legale: Via S. Sonnino 128 - 09127 Cagliari Italy

Sede Operativa: Piazza del Comune, 6 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 079 291662

X
en Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêses Español